IL GRANDE SUCCESSO DI DEADPOOL: critica e pubblico celebrano negli Usa il supereroe “atipico” - dal

Trailer e programmazione nei cinema di Trento IL GRANDE SUCCESSO DI DEADPOOL: critica e pubblico celebrano negli Usa il supereroe “atipico”



Regia:
Cast:
Nazione:
Anno:
Genere:
Durata:

Il Post illustra il grande successo che Deadpool sta ottenendo negli Stati Uniti d’America sia in termini di critica che di pubblico. Da noi il film uscirà domani e si prevede che anche in Italia possa incontrare dei risultati simili a quelli oltreoceano. “Il 12 febbraio è uscito negli Stati Uniti Deadpool, un film di supereroi basato sull’omonimo personaggio della Marvel, che in Italia uscirà il 18 febbraio. Deadpool è diretto da Tim Miller, al suo primo film da regista (prima aveva lavorato come direttore creativo per i titoli di testa di Millenium – Uomini che odiano le donne e per il secondo film della saga di Thor). Il protagonista del film è Ryan Reynolds, un attore canadese famoso soprattutto per il ruolo di Hannibal King in Blade: Trinity e per quello di Lanterna Verde nel film del 2011 basato sul supereroe della DC Comics. Reynolds aveva già interpretato Deadpool nel film X-Men le origini: Wolverine. Tra gli altri attori di Deadpool c’è anche Morena Baccarin, famosa soprattutto per la serie Homeland. Il film è uno dei più attesi blockbuster dell’anno, e negli Stati Uniti se ne parla da diversi mesi, anche grazie a un’efficace campagna promozionale che ha giocato sulla caratteristica principale e più insolita del personaggio, cioè il senso dell’umorismo. Nel suo primo weekend nei cinema Deadpool ha fatto incassi enormi: solo negli Stati Uniti ha guadagnato 135 milioni di dollari, battendo di 45 milioni il record di Cinquanta sfumature di grigio per gli incassi nel weekend di San Valentino. Deadpool è stato anche il film più di successo nel suo primo weekend negli Stati Uniti tra quelli classificati come “R” dalla Motion Picture Association of America (quelli che richiedono l’accompagnamento di adulti per i minori di 17 anni) e quello che ha incassato di più nel suo primo weekend tra quelli distribuiti dalla 20th Century Fox (il record precedente era di Star Wars: La vendetta dei Sith). Complessivamente, in tutto il mondo Deadpool ha già incassato 260 milioni di dollari, per un budget stimato intorno ai 58 milioni: un successo enorme, in sostanza. Deadpool nei fumetti Il personaggio di Deadpool apparve per la prima volta nel 1991, nel numero 98 della serie Nuovi Mutanti della Marvel: venne creato dallo sceneggiatore Fabian Nicieza e dal disegnatore Rob Liefeld. Il vero nome di Deadpool è Wade Wilson: dopo un’infanzia difficile – sua madre muore di cancro, suo padre è violento – Wilson si arruola nell’esercito canadese e diventa poi un mercenario. Quando Wilson scopre di essere malato terminale di cancro, il governo canadese gli offre la possibilità di partecipare a un progetto speciale chiamato “Arma X”: gli viene così impiantato uno speciale fattore rigenerante simile a quello del supereroe Wolverine. Dopo l’operazione Wilson acquisisce la capacità di guarire istantaneamente dalle ferite, ma rimane sfigurato in volto e nel corpo da rughe e cicatrici. Quello di Deadpool è un classico esempio di anti-eroe, un personaggio positivo con metodi però non convenzionali e discutibili, per il quale il fine giustifica i mezzi (molto diverso quindi da supereroi come Spiderman e Superman). Anche supereroi più oscuri e sfaccettati come Batman sono riluttanti a uccidere quando non è strettamente necessario: non uccidere un nemico è in molti fumetti quello che definisce il supereroe.” Continua a leggere lo speciale su “Il Post”   Prenota o acquista i biglietti per Deadpool a questo...